TRIBUNALE

Tentò d’uccidere col fuoco un romeno a Riesi, ora chiede l’abbreviato

di

RIESI. Tentato omicidio. Peraltro aggravato dalla crudeltà. Si, perché avrebbe provato a bruciare vivo un uomo. Prima cospargendolo di benzina per poi appiccare le fiamme. E ieri è stato chiamato in udienza preliminare perché su lui pende una richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla procura.

È il ventunenne riesino Vito Emanuel Ciccia Romito (difeso dall’avvocato Giuseppe Dacquì) che a dispetto della sua giovane età ha già sul groppone diverse grane giudiziarie.

Questa per la quale ha chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato al cospetto del gup Francesco Lauricella, è indubbiamente la più pesante.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X