TASSE

Tarsu non pagata a Mussomeli, il Comune dà la caccia agli evasori

di

MUSSOMELI. Il Comune di Mussomeli a caccia di evasori. In particolare a caccia di coloro che hanno dato informazioni inesatte sul pagamento della Tarsu o che proprio non hanno pagato un centesimo del tributo relativo allo smaltimento dei rifiuti. Secondo i conteggi fatti con l’ausilio di un cervellone elettronico e di una società specializzata, l’ente ha trovato 1200 contribuenti che dovranno chiarire la propria posizione. I controlli sono stati effettuati e riguardano le posizioni relative fino al 2011, e secondo quanto si apprende l’importo da recuperare sembra piuttosto alto: ben 284.597 euro.

Adesso il Comune chiederà ad ogni singolo contribuente di saldare inviando gli avvisi di accertamento Tarsu. Nello specifico si tratta di 376 avvisi per infedele denuncia e 824 avvisi per omessa denuncia. L’intervento rientra nel piano di recupero evasione per gli anni 2016 e 2017, e relativi al maxi piano straordinario approvato dalla Giunta comunale il 7 dicembre del 2016 quale strumento necessario per fronteggiare il dissesto finanziario dell’ente.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X