Mussomeli, barista aggredito dai randagi: operato alla gamba

MUSSOMELI. Accerchiato ed aggredito da un branco di randagi è finito all’ospedale dove è stato operato d’urgenza ad una gamba. Momenti di paura per un 35enne di Mussomeli. Iosè Lanzalaco, gestore con la moglie di un bar in via Palermo, giovedì sera nei pressi della propria abitazione di contrada Santo Vito, nella parte più alta della città, è stato azzannato al polpaccio sinistro da parte di un cane.

Un morso così violento che è stato non solo costretto a ricorre alle cure dei medici del Pronto soccorso dell’ospedale Longo, ma ha dovuto subire un intervento chirurgico urgente per via delle lacerazioni muscolari riportate. Attualmente Lanzalaco si trova ricoverato presso il reparto di Ortopedia dell’ospedale Longo di Mussomeli.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X