LESIONI E MINACCE AGGRAVATE

Caltanissetta, picchiò un agente penitenziario: giudice ordina perizia psichiatrica

di

CALTANISSETTA. Sarà una perizia psichiatrica a stabilirne le sue condizioni psichiche nel momento in cui avrebbe pestato un agente di polizia penitenziaria in strada fino a fratturargli il setto nasale. Per una questione che non avrebbe neanche riguardato direttamente l’imputato, perché si sarebbe intromesso in un diverbio tra un suo amico e lo stesso malcapitato. Poi la sua posizione è stata stralciata.

E adesso il trentasettenne Marco Michele Mirisola (difeso dall'avvocato Massimiliano Bellini) è stato chiamato al cospetto del giudice Tiziana Mastrojeni, mentre il coimputato, il ventiquattrenne Riccardo Federico Ciulla (difeso dall'avvocato Salvatore Candura) sarà processato a parte. Tutti e due sono accusati di lesioni personali aggravate e il solo Mirisola anche di minacce aggravate.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X