CIMITERO

Caltanissetta, mille tombe pericolanti saranno off limits

di

CALTANISSETTA. Sono destinate a restare interdette per molto tempo mille tombe nella zona a valle del camposanto. Il primo intervento disposto dall’assessore ai servizi cimiteriali Maria Grazia Riggi con la rimozione di intonaci pericolanti non è servito rendere fruibili le sezioni comunali interessate dai crolli. Il pericolo persiste a la riapertura è stata rimandata a tempi migliori una decisione accettata a denti stretti dai visitatori impossibilitati ad accedere in quei luoghi. Il Comune adesso sta cercando di reperire i soldi per avviare lavori di consolidamento complessivi e di messa in sicurezza.

Agli “Angeli” l’allarme era scattato due settimane fa quando sono cominciate ad arrivare le segnalazioni di utenti di ritorno dalla visite effettuate poco prima a parenti seppelliti in quelle sezioni.

Il forte vento aveva avuto un ruolo non secondario nei crolli. L’immediato sopralluogo aveva a fatto scattare il provvedimento di interdizione inizialmente per cinquecento tombe, poi per altre cinquecento tutte realizzate quaranta anni orsono.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X