COMUNE

Ticket per il trasporto disabili, esposto contro il sindaco di Gela

Caltanissetta, Cronaca
Domenico Messinese

GELA. «La legge dei diversamente abili è uguale per tutti ma non tutti i diversamente abili sono uguali davanti al sindaco Messinese». E' questo l’oggetto di un esposto presentato, come «Sos», alla Procura e alla Corte dei conti dalle «associazioni gelesi per la promozione dei diritti dei diversamente abili», che contestano la decisione della giunta comunale di far pagare un ticket ai disabili che utilizzano il trasporto pubblico personalizzato per recarsi nel posto di lavoro. Nel frattempo il servizio, peraltro in regime di proroga, è stato sospeso in attesa che i circa 50 richiedenti producano il certificato reddituale Isee per determinare il contributo da pagare.

Ogni tentativo di dialogo è naufragato sul nascere perché il sindaco, Domenico Messinese, sostiene che questo tipo di trasporto non è obbligatorio per il Comune e che può essere garantito solo sulla base della disponibilità finanziaria dell’ente. I disabili, dal canto loro, vorrebbero sapere l'esatto costo del servizio e chiedono di adottare criteri più confacenti al grado di disabilità e non solo all’Isee.

Intanto, per domani mattina hanno annunciato un presidio di protesta permanente davanti alla sede municipale dell’assessorato ai servizi sociali fino a quando non sarà revocata la delibera del ticket e non riprenderà il servizio, senza oneri a carico degli utenti disabili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X