CONTRADA VITUSO

Attentato incendiaro in una villetta di Niscemi, feriti due fratelli

di

NISCEMI. Notte di fuoco e paura a Niscemi, in contrada Vituso, la zona residenziale estiva. Un attentato incendiario ai danni di una villetta ha tenuto con il fiato sospeso carabinieri, polizia e vigili del fuoco i giunti sul posto. Si temeva che dentro l’immobile che stava per essere divorato dal fuoco fossero rimaste imprigionate due persone, probabilmente gli autori del rogo.

Successivamente il quadro è apparso più chiaro a soccorritori e forze dell’ordine. Il bilancio è di due feriti, ritenuti gli attentatori, attualmente ricoverati presso l’ospedale cittadino «Suor Cecilia Basarocco». Sarebbero (in questo caso il condizionale è d’obbligo, data l’ora tardi in cui è avvenuto il fatto, ndr) due fratelli: Roberto e Massimiliano Schembri.

L’incendio è stato appiccato verso le 22 di ieri sera alla villetta di un imprenditore niscemese. Il bagliore delle fiamme è stato notato da un automobilista di passaggio, che ha lanciato l’allarme telefonando ai carabinieri.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X