NEL NISSENO

Danno fuoco ad una villa e ad un carro funebre ma rimangono ustionati, 2 arresti a Niscemi

NISCEMI. Due fratelli di Niscemi, Roberto e Massimiliano Schembri, di 42 e 52 anni, sono rimasti gravemente ustionati, nella tarda serata di ieri, dopo avere appiccato il fuoco a una villetta in contrada Vituso, alla periferia di Niscemi, e a un carro funebre parcheggiato nel cortile.

I due sono stati arrestati. Per propagare l’incendio avevano usato due bombole di gas che sono esplose ustionando i due fratelli. I carabinieri sospettano che i due stesso compiendo un attentato incendiario a scopo intimidatorio per estorsione.

Massimiliano Schembri è stato portato in elicottero al centro grandi ustionati di Palermo, mentre Roberto è stato ricoverato nell’ospedale Suor Cecilia Basarocco di Niscemi. La prognosi, per il primo, è riservata. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X