L'AGGRESSIONE

Caltanissetta, in ospedale un marocchino picchiato per l’onore della sorella

di

CALTANISSETTA. Marocchino pestato a sangue da cinque nigeriani che gli hanno insediato la sorella. L’episodio si è verificato al rione Provvidenza di Caltanissetta, teatro dell’ennesima aggressione fra migranti. A farne le spese è stato un ventiquattrenne che ha dovuto farsi medicare al Pronto soccorso. Sull’episodio la polizia ha avviato una indagine.

Tutto è accaduto sabato a tarda ora, quando gli agenti della sezione «Volanti» sono intervenuti in una stradina dell’antico e rione che gode di pessima fama, dove era stata segnalata una rissa. Quando gli agenti sono arrivati hanno trovato il marocchino dolorante e sanguinante.

Mentre veniva condotto all’ospedale «Sant’Elia», per accertamenti diagnostici, ai poliziotti il marocchino ha dichiarato di essere stato malmenato da cinque coetanei di origine nigeriana. Secondo la ricostruzione della polizia il giovane era sceso per strada dopo che la sorella gli aveva raccontato di essere stata disturbata dal gruppetto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X