CORSO VITTORIO EMANUELE

Gela invasa da discariche e rifiuti, bruciati dei cassonetti

di

GELA. La questione rifiuti a Gela assume toni allarmanti. La spazzatura, quasi anche come se fosse una forma di protesta nei confronti dell’amministrazione comunale, viene bruciata o sparsa per strada. E nell’arco di una settimana Gela si è trasformata in un immondezzaio, in una discarica a cielo aperto.

Venerdì sera si sono verificati vari episodi, che stanno facendo sprofondare Gela etichettandola come una delle città più invivibili esistenti in Sicilia. Intorno alle 22, è stato dato fuoco ad un cumulo di rifiuti gettato lungo il Corso Vittorio Emanuele, considerato il “salotto buono”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X