TRIBUNALE

Truffa sulle aste giudiziarie a Caltanissetta, respinti i ricorsi degli indagati

di

CALTANISSETTA. Il «Riesame» chiude le porte in faccia ai ricorsi degli indagati coinvolti nel presunto scandalo delle vendite giudiziarie. Così uno resta ai domiciliari e gli altri sono sospesi dal servizio pubblico. Ma, per buona parte, non state condivise neanche le proposte della stessa procura, che ha chiesto l’aggravamento delle misure già adottate al momento dell’operazione. È stato concesso solo un «appesantimento» nei confronti di uno dei quattro indagati.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X