L'INCHIESTA

Gestione della discarica di contrada Stretto a Caltanissetta, chiesti 10 rinvii a giudizi

di

La procura chiede il processo per sindaci, attuale ed ex, funzionari del Comune e dell’Ato rifiuti tirati in ballo per presunte irregolarità nella gestione della discarica di contrada Stretto. Unica eccesione per l’ex commissario liquidatore dello stesso Ato rifiuti. La richiesta è arrivata ieri dal sostituto procuratore Luigi Leghissa titolare dell’inchiesta che ha inglobato nel dossier nove nomi. Tutti tirati in ballo per reati ambientali, seppur con qualche differenziazione in funzione del ruolo rivestito.

La proposta di rinvio a giudizio è arrivata nei confronti dell’ex sindaco Salvatore Antonio Messana di 59 anni; del suo successore l’ex capo della giunta di palazzo del Carmine, Michele Campisi di 55 anni; il sindaco attualmente in carica, Giovanni Ruvolo di 52 anni, e di altre sette persone.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X