IL CASO

Troppi piccioni a Delia, il sindaco: "Bisogna intervenire e sterilizzarli"

delia piccioni, Caltanissetta, Politica
Fonte Ansa

"Stop alla crescita incontrollata dei piccioni a Delia". Il sindaco del comune del nisseno, Gianfilippo Bancheri, ha deciso di affrontare il problema della presenza massiccia dei colombi nel paese.

"A Delia - spiega il primo cittadino - ci sono troppi piccioni, un numero spropositato che sta creando dei seri problemi ai cittadini, agli edifici del centro storico, alle automobili e ai monumenti senza considerare le possibili conseguenze di natura igienico sanitaria dovuti al deposito del guano sui tetti e sulle strade. Bisogna correre subito ai ripari facendomi carico del problema che interessa l’intera comunità e che appare ormai come una vera e propria emergenza da affrontare".

Per cercare di contenere la crescita degli uccelli l’idea dell’Amministrazione comunale è quella di utilizzare il metodo della sterilizzazione farmacologica, che consiste nella somministrazione di un antifecondativo attraverso il mangime.

Per il sindaco Bancheri "la sterilizzazione farmacologica è una strategia 'incruenta' che ha dimostrato di dare dei buoni risultati diventando di fatto il protocollo principale d’intervento in numerose città".

E così nei giorni scorsi ha preso contatti con diverse ditte per conoscere le modalità dell’operazione contenimento piccioni e i costi della soluzione da adottare, ed intanto ha fatto inserire nel bilancio, in corso di approvazione, delle somme da poter utilizzare per lo studio e la realizzazione di un progetto di riduzione della popolazione di colombi nel centro urbano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X