CARABINIERI

Tentavano di disfarsi dell'amianto in campagna, tre arresti a Gela

Un autocarro che trasportava oltre mille chili di rifiuti pericolosi, costituiti in buona parte da lastre di amianto che stavano per essere abbandonate in campagna, è stato sequestrato dai carabinieri del reparto territoriale di Gela in collaborazione con lo squadrone eliportato «Cacciatori Sicilia» della stessa arma.

Arrestate le tre persone sorprese dai militari a disfarsi del materiale inquinante (decine di lastre di eternit). Sono un imprenditore
edile di 66 anni, proprietario del camion, e di due operai romeni, di 48 e di 30 anni, che dovranno rispondere di trasporto non autorizzato e abbandono di rifiuti pericolosi. L’operazione è avvenuta ieri in contrada San Francesco di Paola, nel territorio di Butera. I tre arrestati sono in attesa di giudizio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X