MEDICINA

Tumore al seno, Catalano: "A Gela 1 mln di euro per la prevenzione primaria e secondaria"

di

"Per il territorio di Gela, una delle aree interessate dal rischio ambientale, sono stati già predisposti concreti interventi sanitari in applicazione della legge regionale 5/09”.

Lo afferma Francesca Catalano, coordinatore della Commissione regionale per la Rete Oncologica-Senologica.

"Le donne non sono lasciate sole, per la cittadina nissena soprattutto in ambito senologico – chiarisce Catalano – sono state assegnate all’Asp risorse per circa un milione di euro per la prevenzione primaria e secondaria, l’assistenza e la sorveglianza. Inoltre sono stati implementati i programmi di controllo dei fattori di rischio e potenziati gli screening oncologici. Per il territorio gelese è stato ancora avviato un progetto sperimentale che ha dimostrato come il coinvolgimento dei professionisti di medicina generale abbia contributo ad aumentare significativamente la partecipazione delle donne invitate”.

Secondo i dati raccolti dal progetto Sentieri dell'Istituto Superiore di Sanità, tra il 2010 e il 2015, a Gela, si sono registrate il 50% in più delle malformazioni alla nascita rispetto al resto della Sicilia.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X