IL PROCESSO

Sistema Montante, al via l'udienza preliminare a Caltanissetta: la Regione parte civile

di
Processo Montante, Antonello Montante, Caltanissetta, Cronaca
Antonello Montante

C’erano due grandi assenti all’udienza preliminare che ha preso il via ieri a Caltanissetta nei confronti di Antonello Montante e di altri 18 imputati. Mancava lui, l’ex paladino dell’antimafia chiuso in una cella del Malaspina dallo scorso maggio e il ministero dell’Interno che, citato come parte offesa, non si è costituito parte civile.

In 21 lo hanno fatto, fra enti pubblici, come la Regione siciliana, il Comune di Caltanissetta e la Camera di Commercio e soggetti privati, come i giornalisti Attilio Bolzoni e Gianpiero Casagni ma anche Pietro Di Vincenzo, l’imprenditore nisseno che era ai vertici di Confindustria prima dell’arrivo di Montante e che ha detto di essere stato vittima di un complotto.

A chiedere la costituzione parte civile anche il vicequestore Gioacchino Genchi, l’ex pm ed ex assessore Nicolò Marino e Alfonso Cicero, ex presidente dell’Irsap Sicilia, prima grande amico di Montante e ora suo principale nemico e considerato dalla Procura, parte offesa.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X