POLIZIA

Giallo sull'accoltellamento di un 36enne a Caltanissetta, denunciato un 40enne per porto d'armi

di
accoltellamento, Caltanissetta, Cronaca
Foto da Seguo news

Giallo su un accoltellamento in via Venezia nel centro storico di Caltanissetta. I poliziotti della sezione volante hanno denunciato un quarantenne pakistano per porto di armi o oggetti atti ad offendere. L’uomo, nella notte di martedì, si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia dichiarando di essere un conoscente di un connazionale 36enne, che era stato trasportato al presidio ospedaliero, con una ferita da taglio ad una mano.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti il trentaseienne ubriaco è stato trovato dagli agenti di una volante che passavano in corso Vittorio. Hanno visto la ferita e hanno chiamato il 118. L'uomo è stato trasportato in ospedale dove è stato medicato con una prognosi di 20 giorni.

Gli agenti hanno trovato le tracce di sangue che hanno portato al punto dove sarebbe avvenuto l'accoltellamento. Il trentaseienne è stato interrogato la stessa notte dalla polizia ma ha fornito versioni discordanti, dicendo prima che era stata una donna poi un uomo. Ma le sue dichiarazioni non sono state considerate attendibili perché ubriaco.

La stessa notte si è presentato in ospedale il quarantenne, ma i poliziotti hanno sentito anche lui e sembra che non sia l'autore del ferimento. I poliziotti hanno notato però un atteggiamento sospetto del quarantenne e  lo hanno perquisito. Addosso aveva un coltello, che è stato sequestrato. Gli inquirenti seguono la pista della gelosia e stanno cercando d'individuare la persona che abbia realmente accoltellato l'uomo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X