POLIZIA

Evade dai domiciliari e va a picchiare il prof del figlio dopo un rimprovero, arrestato a Gela

di

Un insegnante è stato aggredito dal padre di un suo studente a Gela. Il ragazzo era stato rimproverato per aver disturbato in classe. Il padre del ragazzo ha sferrato un pugno all'insegnate all'interno della scuola. I poliziotti intervenuti hanno scoperto che l'aggressore era agli arresti domiciliari ed è stato arrestato per evasione. Si tratta di Giuseppe Schembri, gelese di 37 anni.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini condotte dagli agenti, il ragazzino era stato rimproverato dal docente perché disturbava durante le ore di lezione. Il professore ha scritto una nota sul registro, ma lo studente lo ha minacciato e ha preteso che la nota gli fosse tolta. L’insegnante ha rimproverato il ragazzo e lo ha fatto tornare al suo posto, riprendendo le lezioni.

Dopo qualche ora all’interno dell’istituto scolastico è arrivato il nonno dello studente che chiedeva di parlare con il professore.

Mentre quest'ultimo spiegava al familiare del ragazzo cosa fosse accaduto, veniva colpito da dietro con un pugno all’occhio destro dal padre dell'alunno. Schembri è stato quindi arrestato e, dopo le formalità di rito, condotto al carcere di Gela a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X