CALTANISSETTA

"Sistema Montante", il colonnello imputato: "Per me erano tutti galantuomini"

La figlia del colonnello della Guardia di Finanza, Gianfranco Ardizzone, imputato nel processo sul "Sistema Montante", fu assunta al Cofidi per capacità personali. A dichiararlo è lo stesso Ardizzone nel corso della deposizione durata più di due ore davanti al gup Graziella Luparello.

Il colonnello ha poi sostenuto l'assoluta buonafede nei suoi rapporti con Antonello Montante, Marco Venturi e Massimo Romano: "Per me erano dei galantuomini". Ardizzone spiega poi come Montante fosse considerato "una persona per bene" anche dai sui superiori. Bisognava stare vicino a "questi imprenditori" e "favorire questo clima di legalità".

L'articolo completo nel Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X