CALTANISSETTA

A Mazzarino come in "Hachiko", il padrone muore e il volpino lo aspetta da tre anni in ospedale

Un amore indissolubile che piega pure la morte. Fedele al suo padrone, da quasi tre anni attende di vederlo uscire da quella porta che un pomeriggio d'estate lo ha inghiottito per sempre.

Ma lui, un volpino dagli occhi profondi e tristi, lo aspetta nella speranza di poterlo accogliere scodinzolando. Una speranza che non sembra affievolirsi nonostante il trascorrere del tempo. Questa storia, che testimonia e da' prova di quanto indissolubile possa trasformarsi il rapporto tra un uomo ed un cane, arriva da Mazzarino, nel Nisseno.

Una vicenda che ricorda quella di Hachiko, l'Akita Hinu che, negli anni Trenta, in una città del Giappone attese per dieci anni il ritorno del suo padrone, fino alla fine dei suoi giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X