stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gela, avvocati a giudizio con l'accusa di usura
TRIBUNALE

Gela, avvocati a giudizio con l'accusa di usura

di
Gela, usura, Caltanissetta, Cronaca
Il Tribunale di Gela

Usura e parcelle gonfiate: due avvocati rinviati a giudizio Giuseppe e Luigi Fontanella, rispettivamente padre e figlio di 86 e 51 anni, sono stati rinviati a giudizio con l'accusa di usura, infedele patrocinio, truffa e frode processuale.

Il rinvio a giudizio è stato disposto dal gup del Tribunale di Gela che ha fissato la prima udienza per il prossimo 21 maggio. A trascinare i due legali in tribunale, sono stati i familiari di un medico dell'Asp colpito da infarto mentre lavorava negli uffici di Gela.

I due avvocati secondo l'accusa, avrebbero chiesto ed ottenuto dalla moglie e dalle due figlie della vittima «vantaggi e compensi usurari, in quanto sproporzionati rispetto alla utilità effettivamente erogata», nella causa civile di risarcimento danni avviata nel gennaio del 2009 subito dopo il decesso del loro congiunto. Le parti offese si sono costituite in giudizio, con gli avvocati Enrico Sanseverino e David Grasso Castagnetta.

L'articolo nell'edizione di Caltanissetta del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X