IL CASO

Niscemi, allarme per il Muos: "Potrebbe mettere a rischio il traffico aereo"

di
Esposto alla procura della Repubblica

CALTANISSETTA. Il Muos potrebbe mettere in pericolo il traffico aereo di tre aeroporti del circondario: gli scali di Fontanarossa, Sigonella e Comiso. Lo scrivono in un esposto in un esposto presentato alla Procura della Repubblica Catania e di Ragusa gli aderenti all'associazione "Cittadini a difesa dei diritti del Territorio", fra i cui firmatari figurano quattro ex amministratori comunali - Gaetano Buccheri, Giovanni Di Martino, Mario Parrimuto (ex sindaci) e Nunzio Pardo (ex assessore)- e Mario Iudicelli, componente "storico" del Comitato No Muos. Nell'esposto, si chiede alle due Procure di esaminare le varie relazioni redatte dagli Enti competenti sulle interferenze sui sistemi di bordo dei velivoli delle onde elettromagnetiche della stazione di telecomunicazione satellitare costruita dalla Marina militare statunitense nella sua base niscemese di contrada Ulmo. "Ciò al fine - si legge nel documento - di individuare eventuali responsabilità ma soprattutto per evitare possibili futuri disastri. Alla luce dei rilievi mossi dal docente emerito della Facoltà di Ingegneria della Università La Sapienza di Roma, Marcello D'Amore - continua la nota dell'associazione di cittadini - nella qualità di verificatore nominato dal Tar Sicilia".

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X