MICROCRIMINALITA'

Villa Cordova a Caltanissetta è diventata zona di spaccio

di
Una situazione che ha fatto indignare i frequentatori dell'area a verde, anziani e mamme, costretti a volte ad assistere a scene poco edificanti

CALTANISSETTA. Si sta scontrando con i servizi serrati della polizia il tentativo di trasformare Villa Cordova in una zona franca per assuntori e spacciatori. Già ventuno i giovani trovati a fumare o a cedere sostanze stupefacenti dentro o nelle pertinenze del giardino pubblico più amato dai nisseni e di questi sette solo nel mese di dicembre. L'ultimo della serie - appunto il ventunesimo - è un cittadino del Gambia, richiedente asilo e ospite del Cara, appena diciottenne "pizzicato" nel momento topico della cessione di sostanze stupefacenti ad un ragazzo, forse nisseno, riuscito a svignarsela.

L'extracomunitario - arrivato qualche mese fa - non si è accorto dell'arrivo degli agenti delle Volanti che stavano seguendo a distanza la "contrattazione" ed è stato colto di sorpresa. La materiale cessione è stata sventata in tempo utile. Nel giubbino il diciottenne aveva un involucro in cellophan contenente una modica quantità di droga (0,6 grammi di hascisc). L'episodio si è verificato sabato pomeriggio all'altezza dell'ingresso di villa Cordova lato via Piazza Armerina. Ma la faccenda ha avuto poi un seguito in questura dove lo straniero è stato perquisito; fra le mutande gli hanno trovato un secondo involucro anche questo con una piccola dose di marijuana (0,74 grammi). Per il ragazzo è scattata la denuncia e il successivo accompagnamento al campo d'accoglienza di Pian del Lago dove con altri cinquecento, tutti richiedenti asilo, attende il rilascio del permesso di soggiorno. L'episodio però è sintomatico del tentativo, già in atto da tempo, di ritenere villa Cordova un luogo sicuro dove poter sviluppare affari di piccola delinquenza legati soprattutto alla droga.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X