IL CASO

Personale della Provincia di Caltanissetta, paura per il futuro

CALTANISSETTA. Un grido d'allarme sul destino del personale provinciale, alla luce del nuovo disegno di legge sui liberi consorzi comunali di prossimo approdo all'Ars, si è levato dall'assemblea dei dipendenti che si è tenuta nella sede dell'ex Provincia Regionale indetta dalla segreteria sindacale della Cisl Funzione Pubblica. È stato il segretario della Cisl Gianfranco Di Maria ad esprimere la forte preoccupazione per quanto riportato nel testo del disegno di legge che dovrà andare al voto dell'Assemblea Regionale dopo l'esame della commissione affari istituzionali. «L'articolo 40 di tale testo- ha infatti rimarcato Di Maria - richiama la norma nazionale Delrio laddove si prevede un taglio del cinquanta per cento delle risorse sul personale».

E ancora il segretario Cisl: «Anche se in aula il testo potrà subire modifiche alla luce delle centinaia di emendamenti già presentati il fatto stesso che in commissione si sia scelto di recepire questa norma della Delrio è causa di grande apprensione, anche perché abbiamo timore che tali emendamenti possano alla fine rivolgersi ad altri aspetti della riforma, e non al problema della salvaguardia del personale. E c'è pertanto da chiedersi che fine farà il rimanente cinquanta per cento dei dipendenti per i quali si aprirebbero le prospettive della ricollocazione, per poi arrivare alla successiva fase della mobilità».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X