NAS

Diecimila uova senza marchiatura sequestrate nel Nisseno: cinque avvisi di garanzia

di
Il reato contestato è alterazione di alimenti

CALTANISSETTA. Diecimila uova sequestrate e sigilli anche ad un deposito e un automezzo. L'operazione, condotta dalla sezione di polizia giudiziaria Ambiente e Sanità e dai carabinieri del Nas di Ragusa, è scattata ieri mattina quando gli investigatori hanno notificato - oltre ai provvedimenti di sequestro - cinque avvisi di garanzia ad altrettante persone a vario titolo implicate nella gestione del deposito alla periferia del capoluogo nisseno.  Ai cinque indagati - tutti assistiti dall'avvocato Alberto Fiore - verrebbe contestato il reato di alterazione di alimenti, accusa originata dalla mancata marchiatura - ormai obbligatoria - di una consistente partita di uova. Sono in corso anche altri accertamenti di natura sanitaria i cui risultati potrebbero imprimere una svolta all'inchiesta iniziata da qualche mese.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X