TRIBUNALE

Caltanissetta, "costi gonfiati per un appalto": impresario accusa professionista

di

CALTANISSETTA. Costi ”gonfiati”, tra le righe di una perizia, per un appalto pubblico. Questo il sospetto sollevato da un imprenditore che ha poi denunciato un professionista incaricato dal suo stesso socio. È lo scenario generale che ha finito per trascinare nei guai un ingegnere  (assistito dall’avvocato Raffaele Palermo) sospettato di avere ”taroccato” i dati di una perizia giurata per lavori effetti da una società in Lazio. A Montefiascone, nell’hinterland di Roma, in particolare. Lì la ditta di cui è socio di minoranza il denunciante, ha ottenuto un appalto per lavori cimiteriali il cui importo complessivo sarebbe di poco superiore a un milione e mezzo di euro. Per stilare i bilanci societari è stato poi disposta una perizia giurata sui costi di quell’appalto, per una distribuzione tra i due soci, in funzione delle quote possedute.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X