LA POLEMICA

Cimitero di Mussomeli, il sindaco: "Niente scale per sicurezza"

di
Il provvedimento, a detta di Salvatore Calà, al fine di evitare incidenti per l’utilizzo imprudente delle strutture mobili

MUSSUMELI. L'ordinanza sindacale con la quale è stato tassativamente vietato l'utilizzo di scale padronali all'interno del cimitero comunale ha sollevato nei giorni scorsi lamentele e diverse proteste. Il provvedimento si è reso necessario, a detta del primo cittadino Salvatore Calà, al fine di evitare incidenti per l'utilizzo imprudente delle scale private che in passato venivano ancorate con catene e lucchetti agli arbusti ed alle ringhiere all'interno dell'area cimiteriale.

Il sindaco inoltre tiene a precisare che: "Le ordinanze sono fatte per essere rispettate. Mi preme sottolineare che tale decisione è stata presa con ponderatezza poiché non vogliamo che l'utilizzo improprio delle scale volanti possa causare incidenti anche gravi. Anche se tale decisione potrebbe rendermi impopolare, ho scelto di adottare tale provvedimento per il bene della cittadinanza e per il decoro del nostro cimitero".

Scaduta nei giorni scorsi la proroga con la quale il sindaco aveva accordato l'utilizzo delle scale fino a quando gli interessati si sarebbero mossi individualmente per la rimozione delle stesse, gli addetti ai lavori hanno personalmente provveduto a sequestrarle letteralmente, e a depositarle all'interno del magazzino cimiteriale. La questione ha sollevato il malcontento della cittadinanza e sono in molti oggi a chiedersi come faranno a portare un fiore ai propri defunti, collocati nei cosiddetti "piani alti".

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI”

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X