OPERE PUBBLICHE

Lavori a rilento, il Comune di Caltanissetta cita l’impresa

Secondo l’assessore Amedeo Falci, l’intervento sarebbe stato completato con venti giorni di ritardo dalla tabella

CALTANISSETTA. Il Comune si appresta a citare per danni l'impresa che ha realizzato la pavimentazione di corso Vittorio Emanuele. Il contenzioso nasce da un frammento di strada (in tutto pochi metri quadrati) in corrispondenza dell'ingresso di Palazzo Giordano ancora transennato. Secondo le prescrizioni della Soprintendenza, occorre raccordare la pavimentazione con l'ingresso salvaguardando l'esistente. Era, questo l'unico "suggerimento" della Soprintendenza nel contesto di un intervento di più ampio respiro e sull'opportunità di lasciare intatto l'accesso di uno degli edifici più belli del centro storico era stato trovato un ampio accordo con l'ufficio tecnico del Comune.

«Un lavoretto - ha sostenuto ieri l'assessore ai Lavori Pubblici Amedeo Falci - da mezza giornata con l'impiego di due operai». Invece, mentre i lavori di corso Vittorio Emanuele sempre con venti giorni di ritardo rispetto alla scadenza, sono stati ultimati, quel tratto è ancora transennato e rende oltremodo difficile il passaggio ai residenti. Venerdì l'impresa non ha lavorato. Stessa cosa è accaduto ieri, ma l'assenza degli operai stavolta non è passata inosservata. «Abbiamo inviato un ordine di servizio estremamente pesante all'impresa - ha aggiunto l'assessore Falci - nella quale paventiamo chiaramente l'ipotesi di citarla per danni. Quelle transenne sono un pugno all'occhio».

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X