TOPONOMASTICA

Dal medico al sindacalista, nuovi nomi per le vie di Mussomeli

di

MUSSOMELI. C'è il medico e accademico Antonino Mistretta, lo scrittore verista Paolo Giudici, l'infermiera in odore di santità Carmelina Pellitteri, il paracadutista morto in esercitazione Andrea Ginex. Ma anche il sindacalista corleonese Placido Rizzotto e le «vittime dei fatti dell'acqua» del 1954. L'Amministrazione Calà, prima di congedarsi definitivamente, ha compiuto una piccola rivoluzione toponomastica, intitolando alcune vie a personaggi di Mussomeli e a fatti di cronaca della storia locale.

A Paolo Giudici, scrittore verista, autore dell'opera «Quadia terra di mori», è stata dedicata la strada comunale compresa tra la via Leonardo Sciascia e i cancelli principali di ingresso al polo scolastico di contrada Prato. Tra le new entry nella toponomastica mussomelese figura pure il medico Antonino Mistretta, nato a Mussomeli il 9 luglio 1929 in un'antica famiglia discendente dei Sorce-Malaspina. A partire dal 1978 fu titolare della Cattedra di Malattie dell’apparato respiratorio nell'ateneo etneo. Al medico è stata intitolata la strada che si

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X