STIPENDI DA VERSARE

Caltanissetta, il ricorso "dimenticato": il Comune deve pagare

di

CALTANISSETTA. Il Comune condannato a pagare gli stipendi arretrati e non percepiti dal lavoratori della cooperativa Solaris che gestiva gli asili nido di via Due Fontane, Via Degli Orti, Santa Flavia e Santa Barbara. Lo ha deciso, in primis, una sentenza del giudice del lavoro a cui alcuni operatori della cooperativa si sono rivolti e successivamente il Tar Sicilia che ha chiesto al prefetto la nomina di un commissario ad acta per dare esecuzione alla sentenza del giudice del lavoro.

Non tutti i lavoratori, che attualmente prestano servizio nella cooperativa Progetto Vita, si sono costituiti davanti al giudice del lavoro, ma potrebbero farlo adesso, se i termini per la costituzione non sono scaduti. Il Comune è stato condannato in solido al pagamento degli stupendi arretrati nei confronti di una decina di lavoratori, mentre quelli che prestano attualmente servizio sono circa una quarantina. In prima istanza il giudice del lavoro a cui i dipendenti si sono rivolti ha condannato il Comune formalizzando all’amministrazione una ingiunzione di pagamento, notificata e depositata, ma a cui ne dirigenti ne amministratori hanno dato riscontro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X