ANIMALI

Niscemi, microchip per monitorare i viaggi delle cicogne

di

NISCEMI. Sette cicogne bianche equipaggiate con dispositivi satellitari con la collaborazione della Lipu Niscemi. L'associazione ambientalista, grazie ai soci Francesco Cirrone e Manuel Zafarana, in collaborazione con il dipartimento di Scienze biologiche dell'Università di Catania, hanno svolto un importante studio sui comportamenti migratori delle cicogne bianche.
L'operazione, denominata "Animal tracking - stork Sicily 2015", permetterà di conoscere, con precisione assoluta lo spostamento degli uccelli. Sette esemplari di cicogne della Piana di Gela, sono state inanellate ed equipaggiate con dispositivi Gps in modo da poter seguire, attraverso un'applicazione per cellulari.

Le attività, autorizzate da Ispra e dalla Regione Siciliana, sono state condotte dal Max Plank Institute for Ornithology, Dipartimento Wikelski, che da anni si occupa dei comportamenti migratori delle cicogne. L'Istituto tedesco si è affiancato alle Università degli Studi di Pisa e di Catania. La delicata operazione è stata condotta il 23 giugno da due formazioni dell'unità operativa ENEL. Le procedure svolte hanno permesso l'installazione sul dorso di sette giovani cicogne dei dispositivi satellitari di posizionamento e comunicazione provvisti di pannelli solari del peso di 50 grammi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook