IL CASO

Caltanissetta, l'Ultima Cena all'Expo? Il sindaco: "Ci andrà"

di

CALTANISSETTA. L'Ultima Cena all'Expo di Milano? Si sfoglia la margherita e si accendono focolai di polemiche. Il Comune, da una parte, motivato quanto mai a ultimare un percorso iniziato a dicembre, Italia Nostra dall'altra parte che parla ormai di tempo scaduto. «Ce la faremo a portare la Vara a Milano» dichiara il sindaco Giovanni Ruvolo annunciando che il budget per le spese di restauro, trasporto e assicurazione (40 mila euro) è stato interamente coperto dagli sponsor e solo problemi tecnici hanno impedito l'avvio del necessario maquillage per il quale occorre il via libera dalla Soprintendenza.

«Cercheremo di superarli in settimana - ha sottolineato Ruvolo - incontrando la Soprintendenza e il ceto proprietario del bene. La volontà dell'amministrazione di portare la Vara a Milano è sempre la stessa e penso anche che la città vuole fortemente che l'Ultima Cena possa partecipare all'Expo. Ritengo sia una opportunità unica». Sul trasferimento della Vara dei Biangardi che dovrebbe essere esposta la terza decade di settembre però si registra una netta di presa di posizione del presidente regionale di Italia Nostra Leandro Janni per il quale è «una storia scritta da Vitaliano Brancati, una storia in salsa acida, acidissima».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X