Rifiuti, sit in a Gela di 30 operai licenziati

Ancora una protesta davanti al Comune di Gela. Questa mattina, ad inscenare un sit – in, sono stati i 30 operai della Tekra, la società che per conto del Comune si occupa della raccolta dei rifiuti, licenziati a fine maggio. Le maestranze, chiedono di poter essere nuovamente assunti, considerato che la Tekra nel frattempo avrebbe proceduto ad altre assunzioni. La maggior parte dei lavoratori avrebbe ottenuto diverse proroghe prime del licenziamento.

Gli operai chiedono di poter incontrare il primo cittadino, Domenico Messinese. Intanto sette consiglieri comunali, appartenenti a diversi schieramenti politici, hanno chiesto alla prefettura di convocare un incontro urgente per verificare la possibilità di poter riassumere i lavoratori. La richiesta è stata avanzata anche alla luce di un atto di indirizzo votato dal Consiglio Comunale che chiedeva servizi aggiuntivi per migliorare la situazione igienico sanitaria della città.’

© Riproduzione riservata

PERSONE: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X