TRIBUNALE

«Truffe alle società finanziarie», quattro a processo a Caltanissetta

di

CALTANISSETTA. Alla sbarra per rispondere, a vario titolo, di estorsione, truffa e usura aggravati in concorso, sostituzione di persona, falso materiale e ideologico, contraffazione d’impronte, violenza o minaccia per costringere a commettere un reato e falsità materiale commessa da privato.

Tra loro anche colui che è stato ribattezzato il «truffatore seriale» perché già coinvolto in più indagini gemelle. Inchieste che hanno alimentato più procedimenti. É il quarantenne Michele Giarratana (assistito dall’avvocato Francesco Di Giovanna), attualmente già a giudizio in un altro procedimento per una vicenda fotocopia, adesso sul banco degli imputati insieme al fratello, Calogero Giarratana (assistito dall’avvocato Sergio Iacona), Salvatore Lo Re e Francesco Marchese (difesi dagli avvocati Vanessa Di Gloria e Carmelo Lombardo).

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X