CARABINIERI

Caltanissetta, pestato e derubato in villa: un arresto

di

CALTANISSETTA. Ora le indagini dei carabinieri hanno dato un volto e un'identità almeno a uno dei due rapinatori. Perché l'altro, almeno finora, è riuscito a farla franca.

Adesso, su ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari, uno dei presunti autori di quel violento assalto è stato smascherato.

É un giovane di origine pakistana, ospite del centro di accoglienza di Pian del Lago. Era tra i dimoranti nella struttura perché in attesa di asilo.

L'istanza era già stata presentata da un po' di tempo e l'asiatico, come altri extracomunitari, aspettava l'esito. Ma nel frattempo si sarebbe dato da fare a modo suo. Almeno questo è quanto emergerebbe dalla indagini dei militari che, guidati dal luogotenente Angelo Contino, lo hanno arrestato. Uno dei due rapinatori ha il volto del ventinovenne pakistano Shameen Usman (assistito dall'avvocatessa Giovana Battaglia) che da un po’ di tempo si trova in città.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X