APPELLO

Anziano aggredito in casa a Caltanissetta, chieste condanne a 10 e 8 anni per tre imputati

di

CALTANISSETTA. Sono loro gli autori del pestaggio e della rapina in casa ai danni di un ottantenne. Non ha dubbi la procura generale che ha puntato seccamente il dito contro il terzetto ora in appello. Severe, come in primo grado, le richieste di condanna che sono state avanzate a carico del trentatreenne Giuseppe Di Gati, del trentunenne Salvatore Locascio e del cinquantenne Giacomo Meli (difesi dagli avvocati Giuseppe Dacquì, Danilo Tipo, Sergio Iacona e Dino Milazzo) accusati di rapina aggravata e lesioni pure queste aggravate.

Il sostituto pg Carlo Lenzi, adesso, ha chiesto alla corte d'Appello presieduta da Andreina Occhipinti (consigliere Aldo De Negri) 26 anni di carcere in tre.

In particolare ha proposto la condanna a 10 anni per Locascio e per Di Gati e Meli 8 anni ciascuno che rappresentano, in concreto, la conferma della condanna rimediata nell’aprile dello scorso anno quando il tribunale che ha emesso la prima sentenza, ha inchiodato i tre sulle loro responsabilità.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA-ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X