TRIBUNALE

Strage di Vittoria, inizia l'appello: ancora accuse e misteri

di
caltanissetta, tribunale, Vittoria, Caltanissetta, Cronaca

MAZZARINO. Omicidio e mafia. Pesantissime accuse, a vario titolo, che li hanno fatti finire ancora alla sbarra. Nuovo atto per il capomafia mazzarinese, Giuseppe Selvaggio (difeso dagli avvocati Ernesto Brivido e Luca Cianferoni),che al termine del primo grado del giudizio è stato condannato a 18 anni per la carneficina di Vittoria e per mafia, insieme a Claudio Calogero Cinardo (difeso dall’avvocato Danilo Tipo), anch'egli mazzarinese, che è stato assolto per l'accusa di omicidio.

La Corte d'Assise ha motivato il verdetto, in questa parte per non avere commesso il fatto - mentre ha rimediato la condanna a 3 anni per associazione mafiosa. Entrambi sono stati tirati in ballo per la «Strage di San Basilio» compiuta da un commando quattordici anni fa.

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Caltanissetta: i più cliccati