NEL NISSENO

Inseguì ambulante per accoltellarlo, cadono le accuse per una pensionata

di

CALTANISSETTA. Coltello alla mano una pensionata avrebbe inseguito per strada un ambulante tentando di colpirlo. Ma la fuga della vittima di aggressione prima e l’intervento dei carabinieri poi avrebbero evitato il peggio.

E se in primo grado è stata condannata, compreso un risarcimento alla parte civile, ora nel secondo passaggio in aula le contestazioni sono cadute. Non perché sia stato ribaltato quel primo verdetto. No.

A salvare l’imputata, la pensionata nissena Maria Pezzutti (assistita dall’avvocato Carmelo Terranova) è stato il tempo. Perché ne è trascorso troppo facendo cadere i reati in prescrizione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X