GRAVE LA VITTIMA

Coltellate durante una lite a Delia, arrestato un uomo

di

DELIA. Qualche parola di troppo, la lite, le pietrate e poi è saltato fuori un coltello. Con un fendente che ha raggiunto all'addome il bersaglio. Un quarantaseienne che, nelle campagne di Delia, è stato ferito gravemente da una coltellata. Ora è in prognosi riservata all'ospedale di Canicattì dopo essere stato operato d'urgenza.

Uno, il presunto aggressore ora arrestato per tentato omicidio, è lo zio. L'altro, il ferito, è il nipote. Tutti e due romeni ma con le loro famiglie che vivono a Delia ormai da tempo. Ormai ben radicate in paese.

Il deliano d'adozione, il sessantasettenne Costantin Platon (assistito dall'avvocato Luigi Di Natale), è stato arrestato su fermo di pg disposto dal sostituto procuratore Sofia Scapellato. Sono state le indagini flash dei carabinieri a risolvere tutto nel volgere di qualche ora. Con l'accusato che alla fine, dopo un colloquio con il suo difensore, passando per una sua verità ha ammesso le sue responsabilità consegnando pure il coltello “incriminato”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X