LO SPRAR

Centro migranti di Milena e Sutera affidato alla coop "I Girasoli"

CALTANISSETTA. La cooperativa I Girasoli gestirà anche per i prossimi tre anni il centro Sprar per l’accoglienza di richiedenti asilo di Sutera e Milena. La cooperativa, che nei tre anni precedenti ha già gestito il servizio, si è aggiudicata la gara d’appalto. È vero anche che alla Centrale unica di committenza di Mussomeli è giunta una sola offerta. L’appalto ha un importo di 670 mila euro per la gestione del servizio per i prossimi tre anni.

Il progetto prevede l'attività di accoglienza e percorsi di autonomia ed integrazione socio-lavorativa di 50 richiedenti asilo e rifugiati, destinato prevalentemente a nuclei familiari, distribuiti tra due comuni ospitanti: 30 beneficiari per il Comune di Sutera e 20 per il Comune di Milena.

Alle famiglie dovranno essere assicurate delle collocazioni abitative autonome situate nel Comune di Sutera che in quello di Milena. In quota di cofinanziamento il Comune di Sutera continuerà a mettere a disposizione della progettazione di accoglienza Sprar salvo rimodulazione a seguito dell’espletamento del servizio un immobile di proprietà e dei dipendenti.

Il progetto Sprar a Sutera ha avuto un’eco anche nazionale per via del livello di integrazione raggiunto. Sia tv nazionali che importanti giornali hanno raccontato dell’esempio suterese dove l’anno scorso il numero dei bambini figli di coppie di migranti ha invertito dopo anni la rotta di un paese dalla natalità vicina allo zero. L’affidamento del servizio per il momento è temporaneo; a conclusione della verifica di tutta la documentazione si passerà all’affidamento definitivo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X