PALAZZO DEL CARMINE

Settimana Santa a Caltanissetta, primo vertice con 9 mesi d’anticipo

di

CALTANISSETTA. Potrà sembrare paradossale o addirittura fuori tempo ma già a Caltanissetta si stanno gettando le basi per la Settimana santa 2018. In piena estate e con ben nove mesi di anticipo sull’evento più importante dell’anno a Palazzo del Carmine, convocata dal sindaco Giovanni Ruvolo, c’è stata una riunione – alla quale a breve ne seguirà un’altra – con la presenza del soprintendente Enzo Caruso, del vicario della diocesi don Pino La Placa, degli assessori Carlo Campione e Ilaria Insisa e di tutti i oggetti attivi dei riti pasquali nisseni (Atepa, Gesù Nazareno, Real Maestranza, Varicedde, Vare e Signore della città).

Un solo punto all’ordine del giorno: l’organizzazione della Settimana santa 2018. «Non deve affatto stupire – ha dichiarato l’assessore Campione – se della prossima Pasqua si comincia a parlare ad appena tre mesi di distanza dalla conclusione della precedente. Non vogliamo arrivare al prossimo evento con l’acqua alla gola come avviene ogni anno. Ci sono molte cose da aggiustare o da migliorare e lo vogliamo fare discutendone con tutti e con un percorso condiviso».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X