VIA PUCCINI

Alloggi pericolanti ancora occupati a Caltanissetta: sollecito del prefetto

di

CALTANISSETTA. Troppi ritardi per lo sgombero delle famiglie (in origine 64, oggi 55) delle cinque palazzine di via Puccini dichiarate pericolanti. La Prefettura è pronta a convocare il vertice con Comune e Iacp, ovvero gli enti direttamente interessati a questa emergenza, per capire quali progressi abbia fatto la procedura di sgombero dopo il tavolo tecnico dello scorso mese.

«La riunione nel giro di qualche giorno – ha dichiarato l’assessore i servizi sociali Carlo Campione – ma la situazione, da giugno ad oggi, è rimasta pressoché bloccata. A parte le nove famiglie alle quali è stata trovata una sistemazione a Santa Barbara tutte le le altre sono ancora lì dentro e non intendono uscire nonostante gli appelli e una specifica ordinanza del sindaco scaduta la prima decade di giugno. Quelle famiglie non possono più restare all’interno di quelle palazzine, ne va di mezzo la loro incolumità. Debbono uscire e lo ha detto chiaramente anche il sindaco in più di una circostanza mettendo a disposizione alberghi o B&B per un periodo limitato. Tutta la vicenda è seguita passo dalla Prefettura che ha sollecitato da tempo lo sgombero».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X