APERTA INCHIESTA

Schiacciato da una pala meccanica, un operaio muore sul lavoro a Gela

GELA. Un operaio di Gela, Rocco Massimo Iacona, 44 anni, dipendente della ditta General Service che esegue il conferimento finale dei rifiuti nella discarica consortile di contrada Timpazzo, a 15 chilometri dalla città, è morto stamani schiacciato contro un furgone da una pala meccanica in manovra, guidata dal dipendente di un'altra impresa, che non si è accorto della presenza del collega.

Le condizioni della vittima sono apparse subito disperate. Inutile l'arrivo dell'elisoccorso da Caltanissetta. Iacona, sposato, con figli, è deceduto in pochi minuti. Sono intervenuti i carabinieri e il medico legale. Il referto di morte attesta l'avvenuto schiacciamento toracico.

L'operaio che guidava la ruspa è stato interrogato a lungo dagli inquirenti. La Cgil di Gela, di cui Iacona era rappresentante, ha espresso cordoglio e vicinanza alla famiglia, richiamando attraverso il segretario provinciale Ignazio Giudice, l'attenzione di tutti sul rispetto delle regole per la prevenzione degli infortuni sul lavoro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X