IL CASO

Entra al tribunale di Caltanissetta con un coltello: denunciato

di

CALTANISSETTA. Aveva accompagnato al tribunale per i minorenni il figlio imputato in un processo con il coltello in tasca. E al momento di accedere nella cittadella giudiziaria di via Don Minzoni, al momento di oltrepassare il metal detector, ha estratto l’arma dalla tasca adagiandola nella vaschetta.

Una prassi normale per chi,operatori di giustizia e pubblico, si reca al tribunale e alla procura dei minorenni e prima di entrare ha l’obbligo di posare su quella vaschetta documenti e oggetti. Mercoledì,
però, le cose hanno preso una piega decisamente strana perché l’accompagnatore del figlio imputato, un cittadino marocchino cinquantacinquenne dimorante a Gela, ha preso il coltello a scatto, l’ha messo con estrema nonchalance nella vaschetta poi è rimasto in attesa per ritirarlo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X