SENTENZA

Pizzo sui cantieri a Mazzarino, sei condanne

di

MAZZARINO. Il pizzo, sotto l’ala della mafia, lo hanno preteso. Così s’è tradotta nel concreto la sentenza emessa dal tribunale per uno stralcio della maxi inchiesta antimafia, nome in codice «Cerbero».

Solo uno dei sette imputati, tutti di Mazzarino, è uscito totalmente indenne dal processo. Altri hanno messo in carniere solo qualche parziale assoluzione ma è arrivata la colpevolezza per altri capi. Tutti riferiti a richieste di pizzo a un imprenditore.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X