L'ORDINANZA

Randagismo a Caltanissetta, stop alle associazioni di volontari

di

CALTANISSETTA. Le associazioni animaliste sono in subbuglio perché i cani non potranno più essere soccorsi e portati da veterinario come si faceva fino a qualche giorno fa perché l’Asp ha reso noto che gli animali d’affezione come cani e gatti come la legge regionale impone, dovranno essere iscritti all’anagrafe canina il cane dovrà essere inferiore ai 60 giorni di proprietà del richiedente ed essere nato da madre di proprietà del richiedente regolarmente iscritta all’anagrafe canina regionale o nazionale.

Quindi i responsabili delle associazioni animaliste non potranno più raccogliere i cuccioli per strada altrimenti incorreranno in una multa pari a 175 euro. Anche i veterinari potranno essere multati di circa 500 se non denunceranno coloro che portano cani al loro studio per cure che non siano microchippati. Da qui l’ira dei responsabili delle associazioni animaliste che da anni si occupano della cura e dell’affidamento dei cani randagi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X