L'INCHIESTA

Truffa ai danni dell’Inps a Riesi e Mazzarino, 126 rinviati a giudizio

di

È un vero e proprio esercito d’imputati quello rinviato a giudizio. Sono 126 per l’esattezza, ma altri ancora erano nello stesso calderone della mega inchiesta di carabinieri e guardia di finanza. Quella, nome in codice «Sine Die», incentrata su un sospetto giro di truffe ai danni dell’Inps a Riesi e Mazzarino. Una montagna di truffe per un ammontare complessivo che gli inquirenti hanno valutato oltre gli 800 mila euro. Dal 2010 al 2014 – per l’accusa falsamente - sarebbero stati fatti risultare decine e decine di contratti di lavoro come braccianti agricoli.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X