stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Crisi idrica, il prefetto Valente sposa la causa dei niscemesi
L'INTERVENTO

Crisi idrica, il prefetto Valente sposa la causa dei niscemesi

di

NISCEMI. Il prefetto Carmine Valente si farà portavoce presso gli enti competenti perchè sia data una soluzione alla grave crisi idrica che tormenta da sempre la comunità niscemese. È questa l’assicurazione data dal rappresentante del Governo al “cittadino qualunque” Giuseppe Maida, nel corso dell’audizione avvenuta in prefettura giovedì scorso.

L’incontro con il prefetto fa seguito alla clamorosa azione di protesta di Maida, che durante il week-end precedente aveva svolto un sit-in in viale della Regione Siciliana a Caltanissetta, con l’assistenza di Rosario Ristagno, presidente della Prociv-Anpas, e della Consulta civica nissena. Nel corso dell’incontro, Maida ha rappresentato le ragioni che hanno determinato nel tempo la grande sofferenza patita dalla comunità niscemese per la scarsa dotazione idrica e per le disfunzioni che a tutt’oggi si verificano nella distribuzione dell’acqua, richiedendo un autorevole intervento al Prefetto per superare l’annosa problematica.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X