stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ubriaco spara dal balcone di casa, arrestato a Gela
CARABINIERI

Ubriaco spara dal balcone di casa, arrestato a Gela

È stato un carabiniere, libero dal servizio, a sentire gli spari e ad avvisare i colleghi del reparto territoriale

GELA. Un disoccupato di Gela, Francesco Di Pietro, 32 anni, è stato arrestato dai carabinieri, la notte scorsa, perchè, in evidente stato di ebbrezza, sparava con un fucile da caccia dal balcone del suo alloggio, al terzo piano di un edificio che si affaccia sul piazzale della stazione ferroviaria, in quel momento deserta.

È stato un carabiniere, libero dal servizio, a sentire gli spari e ad avvisare i colleghi del reparto territoriale, che sono intervenuti, riuscendo, dopo una lunga opera di convinzione, a indurre Di Pietro ad aprire la porta di casa, dove si era barricato, e a consegnare l'arma, che invece ha cercato di nascondere. Nel corso della successiva perquisizione, il fucile (calibro 12 a canne mozze e con matricola limata) è stato rinvenuto dai militari assieme a numerose cartucce e a decine di bossoli corrispondenti ai colpi sparati poco prima. È stato rinchiuso nel carcere di contrada «Balate» con l'accusa di detenzione illegale di arma clandestina, spari pericolosi e ricettazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X