stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca San Cataldo, è allarme randagi: "Troppi cuccioli abbandonati"

San Cataldo, è allarme randagi: "Troppi cuccioli abbandonati"

di

SAN CATALDO. Nonostante l'estate sia ancora lontana, il fenomeno del randagismo nel territorio sancataldese preoccupa molto. A darne notizia sono le guardie ecozoofile dell'Oipa (organizzazione internazionale protezione animali) coordinate da Fabio Calì.  Molte le telefonate dei cittadini al comando di polizia municipale per cuccioli abbandonati in ogni angolo della città ma, a fronte di tante segnalazioni sembra che le autorità preposte, non intervengano con la giusta tempestività, mettendo a repentaglio la vita dei cuccioli e in alcuni casi l'incolumità degli automobilisti che per evitare di investirli, sterzano bruscamente.

«A Roccella sono stati segnalati due cuccioli abbandonati a bordo strada - dice Fabio Calì - il vice coordinatore delle Guardie ecozoofile, Giuseppe Noto ha telefonato alla polizia municipale per segnalare il pericolo, sia per le bestiole che per gli automobilisti che percorrevano il tratto stradale. Dal comando della municipale, gli è stato risposto che doveva recarsi negli uffici per effettuare una denuncia scritta, subito dopo si sarebbe effettuato l’intervento per mettere in salvo i cuccioli.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X